Domus Maris

Le opere in oggetto consistono in una ristrutturazione di un fabbricato, sito in via San Pietro 37, ad Albisola Superiore, nella frazione di Albisola Capo, con cambio d’uso a casa di civile abitazione e realizzazione di parcheggi pertinenziali in via Sisto IV.

La posizione della Domus Maris è strategica, in quanto dista dalla spiaggia 250 metri, ed è vicina ai negozi e supermercati. Inoltre è facilmente raggiungibile dall’uscita autostradale di Albisola: uscendo dall’autostrada, si svolta verso sud in direzione mare e, dopo aver percorso Corso Mazzini per circa 600 metri, si svolta per via XXV Aprile e dopo 70 metri si è raggiunta la Domus Maris. Anche la stazione ferroviaria di Albisola è raggiungibile a piedi in cinque minuti

L’edificio esistente, risalente agli anni ’30, è in corso di ristrutturazione, in modo da adeguarlo alle attuali norme strutturali antisismiche, alle norme sull’isolamento termico, sul risparmio energetico e sull’isolamento acustico.

La struttura portante esistente, costituita da pilastri e travi in cemento armato all’interno ed a setti cementizi sul perimetro, viene rinforzata mediante placcaggi con inserimento di armature metalliche di rinforzo e getto integrativo di cemento.

Dal punto di visto dell’isolamento termico, l’opera in oggetto verrà adeguata utilizzando moderni materiali che renderanno l’edificio a risparmio energetico: a tal scopo si realizzerà un cappotto isolante in pannelli di EPS, per isolare in maniera ottimale il perimetro dell’edificio. LA facciata sarà dipinta, con decorazioni di pregio.

I serramenti esterni saranno isolati sia dal punto di vista acustico sia dal punto di vista termico.

Un fattore di grande valore, che contraddistingue la Domus Maris, è costituito dall’adozione di un impianto a risparmio energetico in classe A di riscaldamento invernale e di raffrescamento estivo mediante pompa di calore, che sfrutterà lo scambio termico con il terreno tramite la circolazione d’acqua nelle sei sonde geotermiche, poste in opera attorno all’edificio e profonde cento metri ciascuna: grazie a tale impianto verrà prodotta anche l’acqua calda sanitaria.

In dotazione all’edificio, nel locale tecnico è prevista anche la messa in funzione di una caldaia ausiliaria a metano, che interverrà solo in caso di picchi di freddo invernali, in appoggio alla pompa di calore.

I posti auto pertinenziali, siti in via Sisto IV sulla copertura di un’autorimessa parzialmente interrata, ospiteranno il campo di pannelli fotovoltaici che produrranno energia elettrica a servizio del condominio Domus Maris.

Saranno inoltre disponibili per l’acquisto ai clienti di Domus Maris 9 box e 12 posti auto nell’autorimessa dell’edificio in costruzione di fronte alla casa, con possibilità di renderli pertinenziali all’abitazione (al posto di quelli originariamente previsti in via Sisto IV).

I divisori tra gli appartamenti, in laterizio tradizionale, verranno placcati con contropareti in cartongesso e lana minerale; anche gli scarichi degli impianti verranno isolati, per attutire il rumore di caduta e di scorrimento dell’acqua.

Le finiture della Domus Maris saranno di pregio, con la presenza di marmo sulle scale e sui pianerottoli.

Gli appartamenti avranno finiture di qualità, con pavimenti in piastrelle di marca in gres porcellanato rettificato, con la possibilità, in fase di costruzione, di optare per un eventuale pavimento in parquet.